campagna  per i referendum sul lavoro. e’ nato il comitato per i due si’

Si è costituito ieri il Comitato per il Sì ai due referendum popolari sul lavoro promossi dalla Cgil per l’abrogazione dei voucher e per la responsabilità solidale in materia di appalti. Il Comitato è presieduto dal segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ed è composto da tutti i membri della segreteria confederale, Nino Baseotto, Vincenzo Colla, Rossana Dettori, Gianna Fracassi, Roberto Ghiselli, Franco Martini, Giuseppe Massafra e Tania Scacchetti; dalla presidente del Comitato direttivo Morena Piccinini; dai giuristi Vittorio Angiolini e Umberto Carabelli. Del Comitato fanno parte anche Gianfranco Fattorini, Barbara Apuzzo, e Moulay El Akkioui, dell’area
organizzazione della Cgil.

al cinema con auser Sovicille e spi merse

cinema-inverno-gennaio-2017

camusso: da oggi chiederemo tutti i giorni al governo di fissare la data dei referendum

By Ufficio Stampa CGIL Siena | gennaio 11, 2017

“Da oggi chiederemo tutti i giorni al governo di fissare la data in cui si vota”. È il primo commento del segretario generale della Cgil Susanna Camusso dopo le decisioni della Consulta sui referendum.

La notizia di oggi, ha aggiunto, “è che inizia una nuova campagna elettorale per i due sì, una grande e impegnativa battaglia per “liberare il lavoro”, perché i temi dei voucher e degli appalti “riguardano le condizioni di milioni di lavoratori in questo paese, non sono un fenomeno marginale”.

Quanto al quesito sui licenziamenti, unico bocciato dei tre, “valuteremo le motivazioni della Consulta” e anche “la possibilità di ricorrere alla Corte europea”. Ma in ogni caso “continueremo la nostra battaglia con gli strumenti della contrattazione e dell’iniziativa legislativa”.

Tegola sui pensionati, dovranno restituire la rivalutazione

Comunicato stampa

Spi-Cgil: nessuna misura in Milleproroghe; governo intervenga

Una tegola rischia di abbattersi sui pensionati italiani che da febbraio potrebbero essere costretti a restituire allo Stato parte della rivalutazione degli assegni risalente all’anno 2015. Si tratta nello specifico dello 0,1% di differenza tra l’inflazione programmata e quella effettiva su cui è stato calcolato l’adeguamento al costo della vita delle pensioni.

Lo denuncia lo Spi-Cgil, rilevando come nel decreto Milleproroghe non ci sia Leggi il resto di questo articolo »

preoccupazione per la tenuta dei servizi socio-sanitari nella zona delle crete senesi

COMUNICATO STAMPA

 SPI CGIL: “PREOCCUPAZIONE PER LA TENUTA DEI SERVIZI SOCIO-SANITARI NELLA ZONA DELLE CRETE SENESI”

IN PARTICOLAR MODO PER LA RSA DI ASCIANO

Siena, 5 gennaio 2017 – I pensionati della Lega SPI CGIL di Asciano e Rapolano Terme, riunitisi per un confronto sui servizi socio-sanitari del territorio, esprimono forte preoccupazione per lo svuotamento progressivo che sta subendo il distretto di Asciano.

Non possiamo assistere passivamente alla progressiva desertificazione dei presidi socio-sanitari nella nostra zona – spiegano dallo SPI CGIL – e quindi impiegheremo le nostre capacità per contrastare tale indirizzo”.

Altrettanto preoccupante – proseguono i pensionati – la totale assenza di percorsi di presa in carico da parte Leggi il resto di questo articolo »

Grande successo di presenze alla cerimonia di Chiusura di Liberart 2016

Il 16 dicembre, alle ore 16, di fronte ad un folto pubblico si è tenuta, presso la sala di Palazzo Patrizi, la cerimonia conclusiva del premio di poesia Liberart 2016 organizzato dallo SPI CGIL di Siena.

La manifestazione, alla quale hanno presenziato Franco Capaccioli Segretario Generale dello SPI CGIL di Siena, Francesca Vannozzi Assessore alla cultura del Comune di Siena, Claudio Guggiari Segretario Generale della CGIL di Siena, si è svolta secondo un canone collaudato caratterizzato da interventi di saluto e dalla lettura di alcuni testi inviati dai 78 poeti, che hanno partecipato al concorso con oltre 200 poesie.

Un successo quello di Liberart, che cresce con il consenso del pubblico e di un sempre più alto numero di concorrenti e che anche quest’anno è stato confermato dalla qualità e dalla quantità delle opere pervenute.

Il primo premio con la poesia “mi darò tempo” è stato appannaggio di Maria Mansueto, la Leggi il resto di questo articolo »

Referendum: “Una vittoria della democrazia”

“I cittadini si sono espressi, e non è una vittoria di questa o di quella parte ma una vittoria della democrazia e della Costituzione”. Con queste parole la segretaria generale dello Spi Cgil Toscana Daniela Cappelli ha commentato l’esito del referendum costituzionale. “Il voto ha sancito un giudizio negativo sulla proposta di riforma ma allo stesso tempo ha fatto emergere un profondo disagio che deve far riflettere Leggi il resto di questo articolo »

Referendum:CGIl “una vittoria nel merito “

Referendum: Cgil, “una vittoria nel merito’. Anpi, ‘Ora finalmente si potrà pensare ad attuarla la nostra Carta” (da www.cgiltoscana.it)
Per Susanna Camusso va sottolineato lo sforzo della Cgil di condurre una campagna elettorale sui contenuti dell’ipotesi di riforma, a difesa della Costituzione. Soddisfazione anche dall’Anpi: “Ora finalmente si potrà pensare ad attuarla la nostra Carta”
Camusso su referendum costituzionale:
“Grazie a compagne e compagni Cgil per una campagna difficile mantenuta sul merito della difesa della nostra Costituzione, ora #cartadiritti”. Eccolo il primo commento di Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, al risultato del referendum costituzionale che ha visto prevalere Leggi il resto di questo articolo »

Quattordicesima per 74mila pensionati toscani

Saranno 1.150.000 in tuta Italia, 74mila solo in Toscana (il 7% del totale), i pensionati che usufruiranno della quattordicesima per effetto della Legge di Stabilità. Una misura che arriva grazie alla battaglia dei sindacati dei pensionati, Spi Cgil in testa, che nei mesi scorsi hanno portato avanti un confronto Leggi il resto di questo articolo »

L. Bilancio: Cgil, non corrisponde a necessità Paese, non crea lavoro

Barbi in audizione:

“Rischio di nuovi aggiustamenti del bilancio dello Stato a primavera”

Roma, 4 novembre – “La Legge di Bilancio non corrisponde alle urgenze e alle necessità del Paese, non serve a rimetterlo in moto, a creare lavoro giovanile e femminile, soprattutto nel Mezzogiorno, e a ridurre le disuguaglianze aumentate fortemente in questi ultimi anni. Il giudizio generale della Cgil è quindi critico”. Così il segretario confederale Danilo Barbi questa mattina in audizione alle Commissioni Bilancio di Camera e Senato sulla manovra.

Per la Cgil, la programmazione economica del Governo, che prevede una crescita dell’1% Leggi il resto di questo articolo »

SPI CGIL Siena
via la Lizza 11 53100 Siena
Email: spi.si@siena.tosc.cgil.it
Telefono: 0577 254834
Fax: 0577 254850
agevolazioni sociosanitarie
coordinamento donne
cgil siena spi-nazionale spi toscana