Si apre un nuovo anno in cui dovremo riconfrontarci con chi andrà a governare il Paese. I temi sono sul tavolo: lavoro e pensioni”. A dirlo è stato il segretario generale dello Spi Cgil Ivan Pedretti parlando dell’agenda del sindacato pensionati per il 2018: “Vorremmo che la riforma Fornerodesse più dignità alle persone, più diritti, per quello va modificata”. Altro tema importante è quello del precariato e della disoccupazione giovanile: “Vorremmo che i giovani avessero un salario dignitoso, non un salario da fame e che non fossero precari. Solo se lavorano si potrà avere un futuro previdenziale. La battaglia vera è conquistare un lavoro stabile, qualificato, ben pagato, e che contrasti questa idea di precarizzazione continua della vita. Non possiamo dire a un giovane di guardare al futuro se non è in grado di farsi una famiglia, costruirsi la casa e avere una prospettiva. Bisogna migliorare le condizioni dei giovani e dare più diritti”