Grande successo per LIBERART 2017, concorso di arti plastiche e figurative indetto dallo SPI (Sindacato Pensionati Italiani) CGIL di Siena e riservato ai pensionati o agli ultracinquantacinquenni, anche se non pensionati, residenti nella provincia di Siena e che esercitano la loro arte in modo non professionale.

Sono centotrentanove le opere giunte da tutta la provincia di Siena ed attualmente esposte pressoi magazzini del sale con ingresso dal cortile del podestà.

La mostra, che rimarrà aperta fino a sabato 16 dicembre, è stata inaugurata oggi dal Segretario Generale dello SPI CGIL di Siena (Franco Capaccioli), che ha provveduto al taglio del canonico nastro dinanzi a numerosi autori e curiosi.

Capaccioli ha ricordato che con il 2017 ricorre il decennale del premio Liberart , ha rivolto parole di apprezzamento per la quantità e la qualità delle opere presentate e si è poi soffermato sull’importanza della cultura come veicolo di fratellanza e ostacolo alla violenza tanto più necessario oggi visti i rigurgiti neofascisti che destano non poca preocupazione

La cerimonia di premiazione dei primi tre classificati si svolgerà sabato 16 dicembre alle ore 10.00 nella Sala delle Lupe del Palazzo Comunale di Siena.