Comunicato stampa

“Ancora una volta la rivalutazione delle pensioni viene messa sotto attacco per una pura operazione di cassa. Il governo mette così le mani nelle tasche dei pensionati e presenta loro il conto della manovra finanziaria”.

Lo dichiara il Segretario generale dello Spi-Cgil Ivan Pedretti intervenendo sulla legge dibilancio presentata in questi giorni.

“Il contributo di solidarietà sulle cosiddette pensioni d’oro – continua Pedretti – è solo uno specchietto per le allodole perché è noto a tutti che in questo modo si portano a casa pochissime risorse. L’obiettivo è piuttosto quello di sterilizzare e modificare il sistema di rivalutazione per quelle medio-basse”.

“Non ci vedo nessuna equità in questa operazione – conclude Pedretti – e nemmeno nessun segno di cambiamento, visto che lo hanno già fatto altri in passato. Si fermino ed evitino di produrre un ulteriore danno verso pensionati e pensionate che hanno lavorato per una vita e che hanno versato i contributi”.

Roma, 23.10.2018